Sei

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Phasellus vel elit quam. Pellentesque quis aliquet sapien, nec mattis ante. Suspendisse quis sem purus. In nec sem quis dui consequat pharetra. Donec volutpat urna in lectus pretium, sed facilisis nisl varius. Donec vitae lacinia purus. Donec ut aliquet velit. Suspendisse eleifend ut odio a tincidunt. Vestibulum tristique dolor vel mi placerat, non feugiat odio tristique. Donec et pellentesque neque. Vestibulum dapibus quam eu justo suscipit, quis dignissim dui hendrerit. Curabitur et tristique odio. Mauris eget tortor sed enim auctor mattis in non diam. Nulla dapibus nisl ut dui convallis, ac sollicitudin turpis aliquam. Integer ac placerat odio. Vivamus ut mi leo.

Phasellus consequat, massa a suscipit pulvinar, velit est malesuada mauris, at egestas odio tellus in dui. Nunc consequat pretium euismod. Maecenas a lorem urna. Maecenas facilisis dolor eu nisl consectetur bibendum. Suspendisse vehicula lacus in augue pulvinar, in semper magna ultrices. Morbi auctor lacus eget auctor accumsan. Donec sollicitudin vulputate tellus et porttitor. Donec eget luctus odio.

Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Praesent faucibus, sapien id elementum pharetra, sapien ex fringilla lorem, laoreet ultricies elit quam non neque. Vivamus id nisl sit amet turpis auctor mollis et ut metus. Nunc sagittis consequat augue, sit amet condimentum magna ultrices vel. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; In non laoreet nulla. Sed in luctus ante, vitae eleifend leo. Nullam sapien diam, finibus sit amet dapibus a, dignissim venenatis leo. Maecenas malesuada varius orci, vel tempor erat blandit ut. Integer rhoncus molestie nisl. Aliquam luctus ultrices libero vel bibendum. Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

Integer vitae felis ornare, feugiat erat id, dictum sem. Vestibulum iaculis dui ac consequat ultricies. Integer dapibus vulputate semper. Pellentesque diam risus, ullamcorper sit amet quam id, tempor tincidunt libero. Duis blandit fermentum ex, sit amet cursus massa placerat sit amet. Morbi aliquam erat odio, sit amet malesuada lacus hendrerit eget. Pellentesque rhoncus, turpis suscipit ultrices facilisis, tortor enim sagittis velit, et hendrerit nisl nibh id tortor. Curabitur eu tortor tortor. Vivamus tortor mi, dapibus sit amet accumsan at, suscipit in augue. Proin in cursus orci. Sed in est a turpis vulputate laoreet. Sed imperdiet odio dolor, sed gravida purus feugiat a. Cras a magna facilisis, ultricies nunc ut, tempus lorem. Donec sit amet interdum ex, vel hendrerit leo. Nulla facilisi. Cras nec turpis vel lorem egestas elementum id ut libero.

Quisque interdum volutpat sapien, sed pulvinar enim iaculis ut. Sed malesuada dui felis, sit amet tempus ligula suscipit non. Curabitur ipsum velit, lacinia vel purus sit amet, varius mollis velit. Duis imperdiet metus malesuada velit ornare aliquet non nec ante. Suspendisse condimentum pretium lectus. In suscipit sed mauris non rutrum. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae;

Suspendisse ut est maximus, rutrum risus ut, facilisis eros. Pellentesque eget odio nulla. Aliquam consequat imperdiet consectetur. Suspendisse eros nisl, efficitur ac porttitor.

Il mercato dell'auto 2015 in Italia

Dopo anni di grandi delusioni commerciali finalmente si vede qualche discreto segnale di ripresa di un settore importante per l’economia italiana.
La scommessa è di consolidare i volumi in crescita e stabilizzare il trend.Ci si domanda se mai si tornerà ai 2,2 mio pezzi anno venduti nel recente passato nella penisola.

dicembre2015_UNRAE_marca

La fine di un mito

La storia non perdona e la scrivono i vincitori , chi aveva inventato i cellulari ,esce di scena miseramente sbaragliato da un attacco concentrico di due competitors che producendo tutt’altro si sono impossessati tramite software dalle prestazioni prima  inimmaginabili, del mercato mobile.Motorola aveva aperto il mercato dei cellulari nel mondo occidentale nel lontano 1984 con il DynaTAC 8000X.

Fu l’ing. Martin Cooper  la prima persona ad aver effettuato una chiamata in pubblico con un prototipo di telefono cellulare il 3 aprile 1973, di fronte a giornalisti e passanti, in una via di New York. Il suo apparecchio si chiamava Dyna-Tac, pesava 1,3 kg e aveva una batteria che durava 30 minuti, ma che impiegava 10 ore a ricaricarsi. ……In seguito Cooper raccontò che l’idea ispiratrice del telefono cellulare gli venne dalla visione del telefilm Star Trek in cui il Capitano Kirk usava un dispositivo analogo (wikipedia) .Della serie la fantasia anticipa la realtà.

In realtà anche in URSS e stati satetelliti c’era tecnologia simile ed anzi in anticipo :Leonid Kupriyanovich, un ingegnere moscovita inventò nel 1957 il cellulare sovietivo LK-1 :inizialmente pesava circa 3 kg e aveva una portata di 20-30 km, con una durata della batteria superiore a quella di molti smartphone attuali: fino a 30 ore. Nel 1961 nacque il radiotelefono con una portata operativa da 80 km, il tutto ancora in assenza di una rete di antenne di sostegno che ne espandessero la portata. La soluzione scelta da Kupriyanovich fu poi alla base dello sviluppo della rete telefonica bulgara nella seconda metà degli anni Sessanta (fishki.net)(corriere.it).

Il mondo cambia in gran fretta e non ti da modo di vivere di rendite di posizione

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi